logo

Saluto alle colleghe e colleghi in pensione

 Martina Calace
Ogni parola è inadeguata per esprimere quanto mancherà a tutti noi Martina Calace, sorridente insegnante di Lettere dalle incontrovertibili qualità professionali e umane! Si è costantemente distinta per la passione per il proprio lavoro, vissuto come una missione, nel quale ha profuso un’encomiabile attenzione verso tutti gli alunni, accolti in ogni problematica della complessa realtà adolescenziale. Ha stimolato in intere generazioni spirito critico e indipendenza di pensiero, attivando – come pochi - una vera didattica per competenze che si è rivelata per tutti i suoi allievi un solido bagaglio per la vita. I suoi interventi nei collegi sono sempre stati propositivi e arguti, tesi al miglioramento dell'Istituzione scolastica attraverso la costruttiva mediazione, la volontà di superare polemiche con una visione del mondo aperta all’altro e al nuovo. E’ una luce radiosa, capace di illuminare e rendere migliori chiunque abbia il piacere e l’onore di incontrarla. E’ una vera signora -connotata da equilibrio, misura e classe- alla quale auguriamo con affetto sincero un futuro di felicità, insieme alla sua adorata famiglia. 

 
Sabrina Cafagna
Stimata docente di Inglese del corso I ha animato con dolcezza i dibattiti dei suoi consigli di classe, evidenziando serietà professionale ed etica comportamentale in favore di un’educazione e una formazione in grado di fornire solide basi per il futuro delle generazioni, allevate con attenzione e con grande considerazione alle peculiarità di ciascuno studente. Dotata di cortesia, amabilità, capacità di mediazione e di accoglienza è stata un punto di riferimento per allievi e colleghi che hanno trovato in lei un porto sicuro nelle a volte burrascose vicende scolastiche. A lei gli auguri più affettuosi di un futuro radioso che sicuramente affronterà con il garbo e la misura che hanno sempre contraddistinto la sua permanenza nel nostro Liceo.

Simona Lepera
Stimatissima docente di Inglese del corso G, di cui è certamente una colonna portante. Intelligente, poliedrica, intellettualmente curiosa e vivace ha costantemente profuso le sue eccellenti competenze professionali e le sue indubbie qualità di formatrice ed educatrice in un percorso lavorativo che l’ha vista impegnata nello stimolare le giovani generazioni a dare il meglio di sé, a non risparmiarsi mai e a credere nella meritocrazia attraverso l’esempio di una vita sorretta da un’etica rigorosa. E’, infatti, un cardine di onestà intellettuale, di integrità morale e di autenticità, qualità che le hanno sempre consentito non di perseguire formalità o apparenze, ma di raggiungere i propri obiettivi o di palesare il proprio pensiero nel pieno rispetto dell’altro e dell’altrui opinione. A lei, quindi, positiva e propositiva, pronta al confronto e al dibattito delle idee, l’augurio affettuoso di girare il mondo in barca, alla scoperta di bellezze naturali e di tesori di inestimabile valore, in cui poter specchiarsi.

Antonio Mazzola
Eccellente decano di Italiano e Latino del nostro Liceo ha sempre evidenziato doti di fine filologo e studioso del mondo classico. Amato da colleghi e alunni, nei confronti dei quali ha costantemente assunto un atteggiamento paterno, contemperando rigore e infinito affetto, si è distinto per gentilezza, sobrietà ed eleganza nelle relazioni interpersonali, coltivate con l’impegno e la passione di chi si prende cura dell’altro, essendo capace di scrutarne la profondità dell’animo. A lui che certamente utilizzerà il tempo fuori dalla scuola per dedicarsi ai suoi impegni culturali e alle scoperte delle bellezze artistiche del nostro Paese e del mondo l’augurio dell’autentica felicità che scaturisce dall’incontro col meraviglioso universo degli amici -quelli veri- e dei familiari.

Mario Persano
E’ l’amico e confidente di tutti e non c’è persona nella nostra scuola di cui non abbia officiato il battesimo, la cresima o il matrimonio… Ecumenico, aperto a tutte le confessioni religiose, pronto a incontrare l’altro anche sul terreno dell’agnosticismo e dell’ateismo, ci ha sempre accolti tutti nelle nostre fragilità e imperfezioni, insegnandoci che il nostro essere uomini scaturisce dall’intelligenza di uno scopo, dall’intelligenza dello scopo del tutto. Amante della natura e di tutto il creato che contempla con l’incanto del mistico Mario si esprime anche come uomo di mare che ama il suo infinito movimento, ne scruta gli abissi nei quali vede riflessi le tortuosità dell’animo umano, ma pure le ricchezze più intime e i segreti tanto gelosamente custoditi, di baudelairiana memoria. E il suo sguardo è sempre teso all’orizzonte, custode degli infiniti movimenti degli uomini alla ricerca di un porto sicuro. E lui la sua meta l’ha trovata nell’accogliere l’altro, il diverso, nel fare e promuovere azioni di volontariato che ci rendano tutti forse più uguali, ma certamente migliori! A lui l’augurio di rimanere così com’è e l’invito a tornare tra noi tutte le volte che vorrà!!! 
 
Maria Teresa Ponzio
Amatissima insegnante di Scienze Motorie ha allenato generazioni di studenti, alle quali ha trasmesso l’importanza del ben-essere psicofisico e dell’allegria nelle prassi quotidiane. Radiosa, arguta, dalla mente curiosa e aperta a ogni sorta di novità ha sempre anticipato il futuro nelle scelte professionali, non risparmiando mai il suo appoggio e la sua presenza in tutte le attività che la scuola ha promosso, anche grazie a lei, per alleggerire le giornate scolastiche degli allievi che hanno sempre visto in Mariesa un’amica, una confidente, una persona sempre con il sorriso sulle labbra, pronta a sdrammatizzare qualsiasi situazione, attenta a qualsivoglia esigenza. Ci mancherà la sua inesauribile disponibilità e la sua voglia di mettersi in gioco quotidianamente... A lei l’augurio di vita briosa da affrontare con quel tocco di leggerezza che ha caratterizzato la sua permanenza nella nostra scuola.